3 app mobile per SEO davvero indispensabili


La SEO, acronimo di Search Engine Optimization, consiste in una nota e diffusa attività di web marketing per mezzo della quale si ottiene l’ottimizzazione di siti e di pagine web, per cercare di posizionarle, grazie alle kewyord e ad altre strategie, nei motori di ricerca, nella migliore posizione possibile.

I motori di ricerca sono capricciosi e spesso cambiano gli algoritmi per analizzare i contenuti e per posizionare gli articoli al loro interno, motivo per cui un consulente SEO deve in primo luogo essere una persona in grado di tenersi aggiornata sulle regole dei motori di ricerca.

Fra le app mobili che possono aiutare in questo lungo e costante lavoro di posizionamento e di monitoraggio dei siti, ve ne sono alcune che possono tornare davvero molto utili. Se poi aggiungiamo il fatto che si tratta di app mobile, capiamo bene che si ha il vantaggio di poter controllare il posizionamento di un sito web in ogni istante, semplicemente dal proprio cellulare o tablet.

Vediamo quindi quali sono le migliori app che possono concretamente dare una mano ad un esperto SEO nel tenere sotto controllo il suo lavoro, in ogni momento, anche dal tablet o dal cellulare.

  • Google Analytics. Senza dubbio, stiamo parlando di una delle più famose app in assoluto per tenere sotto controllo l’andamento SEO della pagina, e molte altre cose. Il famosissimo tool di Google, infatti, permette di tenere sotto controllo i click e le impression per ogni pagina, le sessioni, le keyword che ottengono i migliori risultati, la fonte di provenienza del traffico, e come gli utenti sul sito si comportano.
    Fra le altre cose, tutte le informazioni che vengono fornite da Google Analytics possono essere esportate in fogli di calcolo, allo scopo di poter monitorare alla perfezione l’andamento del sito.
    Google Analytics è utile sia per blog, e-commerce, sito di news, ed è disponibile per Apple e per Android.
  • SERPmojo è un’altra utile e famosa app che viene utilizzata per tenere sotto controllo il posizionamento delle parole chiave su determinati motori di ricerca.
    In particolare, SERPmojo permette di controllare come si posiziona un sito web, data una certa parola chiave, su Bing, su Yahoo e su Google. Bisogna selezionare il proprio Paese di provenienza, sulla base del quale SERPmojo terrà in considerazione il motore di ricerca desiderato.
    SERPmojo permette anche di esportare i risultati che si hanno così ottenuti su un foglio di calcolo, come Excel, così in caso di rapporti e presentazioni non si deve perdere tempo.
    SERPmojo è disponibile nella versione base, gratuita, e nella versione PRO a 4,99 euro che dispone di diverse funzionalità in più. In ogni caso SERPmojo è disponibile solamente per i dispositivi Android.
  • SEOQuake. Altra nota app in versione mobile, SEOQuake è utilizzata dagli esperti SEO di tutto il mondo. Scopo di questo tool è quello di analizzare i ranking di un sito, ma anche altri dati fondamentali come la sua anzianità, le pagine indicizzate, le SERP senza influenza.
    Oggi come oggi SEOQuake è disponibile solamente per tablet Android e non è più un’app molto aggiornata, tuttavia sicuramente rimane un’ottima app per l’analisi e per il monitoraggio della situazione.
Se ti è piaciuto, Condividilo!

Commenti

commenti

Comments are closed.