Una sigaretta elettronica da sballo: iToke


itoke

Il mondo delle sigarette elettroniche è destinato a cambiare
per sempre grazie ad iToke, l’e-cigarette inventata dalla Apple
e studiata per migliorare ulterioriormente l’umore dei propri
utenti.

Si tratta di una e-cigarette simile alle tante già presenti
sul mercato, dotata del proprio vaporizzatore e della propria
batteria, che permette però – e qui sta la differenza sostanziale
– di fumare un estratto di marijuana. Ovviamente essa può
venire utilizzata esclusivamente dove il consumo della ganja è
legalizzato: nello Stato di Washington e nel Colorado, in Olanda,
in molte aree urbane dell’Australia e, se consumata in piccole
quantità, anche in Argentina, Messico e Uruguay. Risulterà quindi
impossibile trovare la sigaretta elettronica nei negozi delle
altre nazioni, poiché la sua distribuzione sarà limitata a questi
stati.

iToke verrà venduta con la propria interfaccia USB, sarà
direttamente interfacciabile con l’iPhone di ultima generazione e
potrà durare fino a 7 ore con una sola carica. Molto interessante
anche l’offerta che la vede commercializzata congiuntamente ad
iWeed, un prodotto strettamente correlato ad iToke – e realizzato
anch’esso dalla Apple – che consiste in una confezione di 10
sigarette di cannabis già pronte per essere consumate.

Se non siete residenti nelle aree precedentemente nominate, potete
comunque acquistare la nuova sigaretta elettronica direttamente
dall’Apple Online Store per la modica cifra di 79 dollari. E
con altri 39.99 dollari vi portate a casa anche una confezione
di iWeed, che viene venduto anche tramite abbonamento al prezzo

promozionale di 29.99 dollari a settimana.

Siete interessati, incuriositi, ingolositi? Ebbene, ci spiace
per voi ma l’e-cigarette iToke (per ora? Purtroppo?) non
esiste. Si tratta infatti di una simpatica bufala pubblicata da
Scoopertino.com, con tanto di finto screenshot di presentazione
prelevato dal sito della Apple e slogan pubblicitari più o meno
verosimili.
Eppure, la bufala ha causato l’interesse di molti. Che qualcuno
abbia fiutato l’affare (e l’odore di marijuana, ovviamente) e stia
davvero pensando davvero a realizzare una sigaretta elettronica
per sballare?

Se ti è piaciuto, Condividilo!

Articoli interessanti:

Recensione: cornetta per iPhone ed iPad
Linguaggio Java: quando la formazione e la certificazione sono davvero importanti
I migliori giochi del 2013: BluePrint 3D 2
Trucchi e segreti per usare al meglio iTunes
Scoprire iPhoto Parte #2

Commenti

commenti

Comments are closed.